2016 – Edizione Rest-art 4.0

REST-ART 4.0 – Urban Culture Event – IV Edizione

SPAZIO PUBBLICO / STREET ART / MUSICA / SPORT / CITTADINANZA ATTIVA/ RIUSO E SOSTENIBILITA’/ COLLETTIVITA’ / RIGENREAZIONE URBANA / PARTECIPAZIONE

Urban Culture Event, questo tipo di cultura (Writing, Street Art, Sport, Musica) dimostra come le attività dei giovani possano modificare i luoghi pubblici, rivalutandoli, ripulendoli, restituendoli a chi vi abita o li frequenta in maniera divertente e innovativa. Dalla musica allo sport, dall’arte pubblica all’affermazione del singolo: Breakdance, Djing, Skate, Parkour queste e molte altre pratiche artistico/sportive vengono utilizzate per esprimere un nuovo modo di vivere la città.

L’intervento sui luoghi avviene perseguendo due metodologie: un intervento di tipo fisico sul luogo e sul territorio, in maniera permanente nel tempo, attraverso la realizzazione di opere murarie di straordinaria bellezza. Un secondo temporaneo dato dall’organizzazione di un evento culturale, interattivo e formativo per tutti i ragazzi che vi partecipano/assistono. Un’occasione di divertimento, apprendimento culturale, confronto sportivo, a 360°. L’obbiettivo del Festival è quello di creare un appuntamento, per poter apprezzare non solo il lavoro degli artisti, ma anche un modo differente e creativo di vivere la città.

Un momento dove musica, arte e sport convergono verso un unico punto, un unico fine, la possibilità di vivere il luogo urbano non solo come uno spazio di passaggio o di sosta, ma creare un luogo della quale la cittadinanza, possa sentirsi partecipe, accolti e che possa personalizzare aumentando così la qualità del vivere stesso.

I luoghi interessati dopo il passaggio del Rest-ART, sono modificati.

Vengono trasformati, riqualificati, ripuliti, rivestiti. L’azione artistica, il gesto sportivo, l’esibizione musicale cambiano il tipo di percezione e l’uso dello spazio designato, elevandolo a uno stato del tutto nuovo.

CONSULTA IL FLAYER

Programma Attività 23-25 Settembre 2016 

La manifestazione vedrà le seguenti attività:

  • STREET ART: verranno realizzate importanti opere artistiche sulle parti elencate in precedenza.

  • WORKSHOP di AUTOCOSTRUZIONE: per adulti organizzato da Associazione Noi Giovani. Creazione di arredo privato o pubblico in pallet e materiali di riciclaggio con l’obbiettivo di implementare e/o sostituire quello esistente nelle aree del quartiere.

  • WORKSHOP di ARCHITETTURA SOSTENIBILE: in collaborazione con G.AR.B.O (Giovani Architetti Bolognesi) e ORIZZONTALE. Realizzazione di una struttura comune in bamboo da posizionare al centro del quartiere come totem, smontabile e ri-assemblabile al bisogno del quartiere.

  • LABORATORIO TESSILE: organizzato dall’Associazione TRAMA di TERRE. Realizzazione di tessiture create da intrecci di lana colorata sugli alberi del parco.

  • MUSICA DAL VIVO: verranno realizzati una serie di concerti ed esibizioni artistico musicale su un palco appositamente installato per l’occasione e comprendente l’impianto luci per un previsto intrattenimento notturno. Saranno coinvolti Centro Giovanile Cà Vaina, BluesBand, Cooperativa IL SOLCO, Centro Studi Donati, Comunità Africana Imolese.

  • SPORT: verranno allestite più aree attrezzate in cui verranno praticati e esibiti vari sport. (come ad esempio: Calcetto 5 vs 5, Basket 3 vs 3, RollSkate Acrobatico, Slack Line), verranno coinvolte la Parrocchia del Carmine e l’annesso, area del Campo Sportivo.

  • ESIBIZIONI: esibizioni di vari artisti di strada che esporranno materiale realizzato tramite il loro ingegno e creatività, sia della sfera musicale sia artistica. Con il coinvolgimento delle Associazioni T.I.L.T., QUINTOVEDA, RADIO IMMAGINARIA e OFFICINA IMMAGINATA. Attività di vario tipo: Teatro delle Ombre, Burattini, Raffigurazioni teatrali, artisti di strada, giocolieri, mangiafuoco, acrobati, truccabimbi e trampolieri.

  • MERCATINO: sarà presente un’area dedicata allo scambio e alla rendita di oggettistica varia e perché no anche forme di Baratto.

  • STREET FOOD: saranno presenti alcuni stand dedicati alla cucina locale e dove verranno somministrate bevande.

  • LABORATORIO D’ARTE PER BAMBINI/E: l’offerta dei giochi del parco verrà implementata e accompagnata da intrattenimenti per i giovanissimi che insieme alle loro famiglie visiteranno la manifestazione. S’insegneranno le tecniche delle Street-Art e nello stesso tempo si insisterà sul senso civico e sulla pulizia e rispetto della città. Età coinvolte 5-10 anni. Realizzato dall’Associazione MELOGRANO.

  • VIDEOPROIEZIONI: verrà installato un piccolo “cinema all’aperto” che proietterà video inerenti alle iniziative del festival e artisti durante alcuni momenti di attività, oppure in alternativa si farà convenzione con Parrocchia del Carmine con l’annesso cinema Don Fiorentini.

  • ORTO URBANO CONDIVISO di QUARTIERE: Grazie al contributo dell’associazione 300 SCALINI, luogo da definire.

REST-ART E’ SPETTACOLO:

REST-ART DA VITA DIVERSE ATTIVITA’ PER RAGAZZI E BAMBINI:

REST-ART E’ RIQUALIFICAZIONE URBANA.  SOTTOPASSO:

REST-ART E’ RIQUALIFICAZIONE URBANA.  QUARTIERE MARCONI:

2015 – Edizione Rest-art 3.0

RestART – Urban Arts & Culture Festival – Stazione FS Imola

900 m2 di muri
30 Artisti da tutt’ Italia
3 giorni di Musica / Sport / Cultura Innovativa / Street Food / Workshops

La convencion di Arte Urbana, ormai come da tradizione, cambia ogni anno di location e prosegue il suo processo di trasformazione creativa della città di Imola, concentrando tutte le sue energie e attenzioni sulla Stazione dei Treni e il suo Sottopassaggio.

Il luogo, per definizione di passaggio, ad oggi si presenta come uno spazio completamente vuoto, muto e totalmente impersonale e verrà completamente trasformato dall azione e dal gesto creativo di artisti provenienti da tutta la penisola. L’intenzione del Collettivo del RestART è quella di creare una narrazione, realizzata tramite una serie di opere murali che possano comunicare quello che rappresenta la nostra città permettendo di esplorare allo stesso tempo il variegato universo della Street Art e del Writing.

Questo luogo che ad oggi si presenta come uno spazio completamente vuoto, muto e totalmente impersonale, verrà completamente trasformato dall azione e dal gesto creativo di artisti invitati a participare, chiamati a confrontarsi su un unico tema: il Viaggio.

La Stazione considerata quindi come punto di arrivo e di partenza, andata e ritorno, il non luogo dell incontro e dello scambio, diventa un occasione per poter raccontare una storia, quella di chi se ne va e di chi rimane, narrata attraverso gli elementi che affondano le radici nella nostra tradizione e quelli che faranno parte del nostro prossimo futuro.

FLAYER CONTEST

Programma Attività 23-27 Settembre 2015

VENERDI 25/09:
A partire dalle 16:00 MAIN STAGE
– WORKSHOP di Costruzione con Pallet
Live MUSIC By:
– CaVaina Academy Band Selection
– JOE & His Majestic Caravan [Reagge]
– ANNE BONNY
– DOMANI SMETTO Official Articolo31 & Jax Tribute Band
– DJ RONNIE
A partire dalle 17:00 nell Arena
– CONTEST DI BEATBOX by BOLONELPOSTO
– INQUIETUDO 1.0 Spettacolo di Danza Urbana by QUINTOVEDA

SABATO 26/09:
– CREATIVE LAB x BAMBINI
Laboratorio aperto e gratutito per tutti i bambini
A partire dalle 16:00 nell Arena Stage
– RAP FREESTYLE BATTLE con premi per i primi due
– B-BOYS EXIBITHION
A partire dalle 20:00 nel MAIN STAGE
– DIGLETT TRIO
– CADILLAC 61
– MAMA AFRICA
– BRAIN
– DJ MANUEL DURANTE

DOMENICA 27/09:
A partire dalle 16:00 nell Arena Stage
– CAVAINA BAND SELECTION
– LIVE, OPEN JAM SESSION
Per tutti i musicisti che vorranno partecipare ci sarà la possibilità di suonare live con backline per qualche ora aspettando il tramonto
Aperitivo di Chiusura con Sounds by PERRY

REST-ART E’ SPETTACOLO:

 

REST-ART E’ RIQUALIFICAZIONE URBANA:

2014 – Edizione Rest-art 2.0

 

Evento REST-ART 2.0 (Rigenerazione Urbana) – 26/27/28 settembre 2014

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

RestArt alle porte del Parco delle Acque Minerali, portando in città arte, musica, sport e partecipazione giovanile. L’evento sponsorizzato dall’Avis Imola e patrocinato dal Comune di Imola e che si avvale dell’organizzazione dell’associazione NoiGiovani ha avuto luogo durante l’ultimo week-end di settembre. L’obiettivo era quello di portare a Imola la Street Art, cultura che sta prendendo piede in Emilia Romagna, regione diventata culla di manifestazioni di questo tipo. Tanti giovani ragazzi hanno dipinto i muri dei sottopassaggi di via F.lli Rosselli e di via Luigi Musso, mentre il resto della manifestazione, che ha avuto in programma, spettacoli, concerti organizzati da Ca’Vaina, mostre e tornei sportivi, si è svolta nella zona del Bar Renzo. Con questo evento si è cercato di fornire ai ragazzi della città, uno spazio in cui poter esprimersi e confrontarsi tramite un modo di fare arte, che appartiene prima di tutto alla cultura giovanile. L’arte dei graffiti ha le forme più svariate, quali volti, geometrie, sperimentazioni, fotografie, scritte, nomi. La Street-Art si prefigge, attraverso queste forme, l’obiettivo di risvegliare le coscienze, riattivare il senso civico, avvicinare le persone a questa pratica, ancora sconosciuta che solitamente viene giudicata rozza e incivile perché esce dalla logica dell’opera d’arte dentro il museo. Partecipanti circa 3000 persone nell’arco dei 3gg. 

Programma II EDIZIONE – Attività:

Il programma della 3 giorni prevede:

  1. Realizzazione di opere permanenti di STREET ART a cura di alcuni artisti affermati a livello internazionale sulle pareti:

  • del sottopassaggio di transito sotto l’ autodromo, posto in via Fratelli Rosselli – via Romeo Galli;

  • del sottopassaggio di transito sotto l’ autodromo, posto in via Atleti azzurri d’ Italia – zona Tosa;

  • superfice muraria del Bar Renzo all’interno del Parco.

  1. Area Sport: una parte (composta essenzialmente da gazebo) dedicata completamente allo sport : scopi, campagne, punto informativo, ecc. La restante parte allestire un campo da calcetto per organizzare un TORNEO di Street Football con libera iscrizione e partecipazione.

  1. MOSTRA ARTE & DESIGN & FOTOGAFIA: una mostra a partecipazione libera per tutti quelli che saranno gli artisti interessati ad esporre.

  2. Esibizione dal vivo di gruppi musicali selezionati da CA’ VAINA: un’area dedicata totalmente al centro di aggregazione Giovanile. Dove al suo interno potrete trovare materiale dedicato a tutte le iniziative, passate e future del centro sociale. Creare e collocare un palco dove far poter esibire all’interno di tutta la manifestazioni, band dal vivo provenienti dal bacino di artisti imolesi e circondario.

  3. Mercatino sociale: mercatini eco-sociali che includeranno la vendita di una serie di prodotti di artigianato locale, per esempio: dai lavorati tessili alla gioielleria fatti con ingegno e creatività dagli artisti stessi.

  4. Dimostrazione di PARKOUR a cura delle Associazioni Pantaria e Parkour Bologna.

  5. BAR RENZO: si organizzerà un aperitivo pomeridiano che vedrà coinvolgere esposizione degli elaborati e pannelli realizzati prima del festival dagli artisti locali imolesi in occasione di questo evento e altre iniziative in fase di sviluppo. Oltre a creare un punto di aggregazione giovanile in cui ci sarà un confronto e discussioni di varie tematiche legate ai giovani.

Tutto questo in una cornice dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari che aumenta l’interesse visto la sua importanza mondiale oltre a tutta la sua storicità.

REST-ART E’ MUSICA:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

REST-ART E’ RIQUALIFICAZIONE URBANA:

2013 – Edizione Rest-art 1.0