Al di là delle paure

Noigiovani presenta “Al di là delle paure”

I principali processi che un’azienda deve gestire al meglio e le trappole comportamentali principali.

I. Iper-ottimismo
II. Overconfidence
III. Errore di conferma
IV. Avversione alla perdita certa

#Standard #pianificazione #incentivi
#condivisione di informazioni

Ospite:
Prof. Enrico Maria Cervallati
Interverranno:
Roberto Pesaresi Manager marketing Bcc Ravennate&Imolese
Marco Normanni A.D Assicurazione Cattolica Imola

In collaborazione con:
ILAB:
Associazione imprenditori di imola e circondario che cerca di far diventare Imola una vera e propria smart cities.

https://www.facebook.com/pages/ILab/548945511893943?sk=timeline

Fablab Imola:
Un Fablab è un laboratorio di fabbricazione digitale, uno spazio dove vengono messe a disposizione attrezzature quali Stampanti 3D, Laser Cutter, Fresa CNC, Scanner 3D, Saldatori per schede elettroniche.
Con queste attrezzature è possibile veder nascere fisicamente le proprie idee.
Maggiori info su www.fablabimola.it

#imprenditoriagiovanile #finanza #impresa #economia

 

TASTE OF IMOLA RIDERS SBK

Il prodotto enogastronomico italiano per eccellenza è la pasta, per questo motivo i piloti della SBK saranno chiamati a realizzare la pasta nata ad Imola: il garganello. La sua esecuzione è facile e divertente.

I piloti gareggeranno per fare i garganelli, un maccheroncino che si realizza con la pasta sfoglia, utilizzando il “pettine”, uno strumento molto particolare ed originale (ricavato dai vecchi telai per tessere) sul quale, con un apposito bastoncino, si arrotolano i garganelli.

All’arrivo i piloti troveranno lo chef Valentino del ristorante stellato San Domenico, che  racconterà come si prepara la sfoglia con la fontana di farina e le uova, e farà una dimostrazione su come si realizzano i garganelli.

I piloti proveranno anche a “tirare la pasta” con il mattarello, sul tradizionale tagliere di legno; sarà divertente vedere giovani piloti cimentarsi nel lavoro tipico delle sfogline romagnole, anche perché il gesto di tirare la pasta impugnando il mattarello ricorda la “sgasata”.

Dopo aver ascoltato i suggerimenti dello chef, in una sorta di briefing pre-gara, i piloti indosseranno grembiule e cappello si sposteranno alle singole postazioni di lavoro, dove sul tagliere troveranno la pasta ed il “pettine” per preparare i garganelli.

Il primo che avrà preparato la giusta quantità di garganelli sceglierà per primo il condimento (già pronto). A scalare gli altri piloti in base al loro posizionamento.

La pasta verrà cotta dallo staff; durante la cottura Massimo Montanari terrà un breve intervento.

I piloti saranno aiutati dallo staff del SD e lo stesso chef Valentino girerà tra i banchi per dare consigli, suggerimenti e una mano a chi sarà più in difficoltà.

Al termine della prova la giuria assaggerà i piatti e giudicherà la migliore esecuzione.

Il sindaco premierà i vincitori.

Seguirà assaggio di garganelli preparati dal San Domenico.

img_9649

Gli ultimi giorni di Giuda Iscariota

Spettacolo teatrale al Teatro Osservanza di Imola:

“Gli ultimi giorni di Giuda Iscariota” (“The last days of Judas Iscariot”)

Storia, progetto e note di regia:

Il progetto nasce da un’idea di Stefano Dozza, che durante il suo Erasmus a Birmingham nell’a.a. 2012/13, si imbatte nella realizzazione di “The last days of Judas Iscariot” per mano di alcuni studenti del posto.

Lo spettacolo ed il suo autore Stephen Adly Guirgis, pressoché sconosciuti in Italia, sono invece di culto nel Regno Unito e negli Stati Uniti d’America. Per intenderci, il regista della prima messa in scena dell’opera di Guirgis è stato l’attore premio Oscar Philip Seymour Hoffman, recentemente scomparso.

Rientrato in Italia, Dozza forma il cast per “Gli ultimi giorni di Giuda Iscariota”, spettacolo inedito ad Imola. La nostra risulta essere la seconda messinscena dell’opera in Italia, già affrontata per studio da studenti di recitazione del terzo anno del Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (FI).

Lo spettacolo, come si evince dalla sinossi, comicia quando, in Purgatorio, una giovane avvocatessa, Fabiana Aziza Cunnigham, decide di riprendere in mano le carte riguardanti il processo ai danni di Giuda Iscariota, traditore di Gesù di Nazareth. Trattandosi per la maggior parte di personaggi realmente esistiti o quantomeno già citati, facciamo riferimento ad un’estesa bibliografia. Abbiamo attinto moltissimo dalla Bibbia per quel che riguarda le relazioni fra gli Apostoli.

“Incontrando il signor G.‏” Sala BCC

Sala BCC Città e Cultura Ex Cinema Centrale – 17 Dicembre 2014

“Incontrando il Signor G.” serata-spettacolo organizzata dall’Associazione Noi-Giovani e
patrocinata dalla Fondazione Giorgio Gaber, Comune di Imola, Banca Bcc Ravennate-
Imolese, B&B Callegherie 21, con il trio “L’intenzione del Volo”. Alla serata hanno
partecipato 200 persone circa, sono intervenuti: Paolo Dal Bon (Presidente Fondazione
Giorgio Gaber), Elisabetta Marchetti (Assessora Comune di Imola), Marta Taroni (in
rappresentanza dell’Associazione Noi Giovani) e Andrea Faccioli (protagonista della
serata e membro del trio “L’intenzione del volo”). Il trio è composto da: Andrea
Faccioli, Elisa Gazzelli, Davide Villani.

 

Ermes Ricci “Scatti Imolesi”

La Mostra, in Piazza Gramsci 19: “SCATTI IMOLESI”

I volti di personaggi imolesi diventano opere d’arte nelle fotografie di Ermes Ricci.
L’inaugurazione ufficiale, alla presenza dell’Assessora alla Cultura Elisabetta Marchetti, degli organizzatori (Associazione Noi Giovani e con il contributo della Coop Bacchilega) e dell’artista, sarà domenica 14 dicembre alle ore 17.30.
La mostra è visitabile: sabato 13 dicembre dalle 15.30 alle 17, domenica 14 dalle 15.30 alle 20. Nei fine settimana successivi il sabato (20, 27 dicembre e 3 gennaio) dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 21, la domenica (21, 28 dicembre, 4 gennaio) dalle 15.30 alle 20. Aperta anche venerdì 26 dicembre e venerdì 2 gennaio dalle 15.30 alle 20, lunedì 5 e martedì 6 gennaio dalle 15.30 alle 20.

Gli abbonati a «sabato sera» possono ritirare il loro calendario in redazione, via Emilia 25. IMOLA

Gli scatti di Ermes Ricci

Il calendario di «sabato sera» è anche una mostra.
Mosaici, scomposizioni quasi cubiste di mani, volti, capelli a dare l’impressione della tridimensionalità. Sono i mosaici di Polaroid realizzati dal fotografo e artista imolese che ritraggono personaggi illustri, conosciuti o meno della nostra città.
Questi particolarissimi ritratti, che sono stati esposti anche all’estero sia a Parigi che a Barcellona, vanno a formare mese dopo mese il calendario realizzato dalla cooperativa Bacchilega per l’anno 2015, che sarà dato in omaggio ai lettori di sabato sera che sottoscriveranno l’abbonamento annuale al giornale, ma non solo. Le opere di Ermes Ricci saranno esposte al pubblico dal 13 dicembre nella mostra «Scatti imolesi», organizzata in collaborazione con l’associazione Noi Giovani, nello spazio espositivo di piazza Gramsci 19 (entrata sotto il portico del palazzo dell’Agenzia delle Entrate).

«A parte Chiara, una bella ragazza di Forlì finalista italiana per Miss Mondo le persone ritratte sono tutte imolesi – racconta Ermes Ricci – oppure semplicemente sono passate da Imola lasciando il segno. Come Keren, pianista israeliana allieva dell’Accademia pianistica o Develon, sciamano e guaritore della tribù dei Piedi Neri che è stato spesso a Imola». Poi ci sono i nomi noti: Carlo Lucarelli, il team manager Fausto Gresini, la ginnasta Carlotta Giovannini, Claudio Golinelli in arte «Il Gallo», bassista di Vasco Rossi, lo scultore Germano Sartelli e tanti altri. La tecnica utilizzata per questo particolare tipo di ritratto si basa sull’appoggio diretto della camera sulla zona del viso o del corpo da fotografare e, successivamente facendo un collage delle immagini si realizza la composizione, in grado di dare l’idea del ritmo e del movimento.

«Questa particolare tecnica fotografica “a mosaico”, o “a grappolo”, – spiega Ricci -, l’ho appesa da Maurizio Galimberti, fotografo molto apprezzato a livello internazionale specializzato in questa tecnica. Anche lui ha fatto parte del Gruppo Polaser, fondato da me nel 2000 con altri fotografi e artisti che amavano dedicarsi esclusivamente alle foto a sviluppo immediato, esaltandone le possibilità creative ed espressive». I ritratti, formati da tante Polaroid quindi da tante piccole foto quadrate scattate da angolazioni diverse, sono state scattate nel giro di otto anni e fanno parte di un progetto ancora in divenire. «Dopo una pausa forzata per ragioni tecniche, dovuta alla sospensione della produzione di questo tipo di pellicola che sembrava contenere sostanze reagenti tossiche, sto ricominciando proprio in questo periodo – continua Ricci -. La Polaroid ha infatti messo sul mercato nuovi prodotti con cui sto sperimentando. Con le vecchie Polaroid era più facile sperimentare perché si potevano manipolare durante lo sviluppo. Ora vedremo… in ogni modo troverò nuove forme artistiche».

«La mostra sarà un’occasione non solo per poter ammirare le opere di una artista imolese – commenta Marta Taroni dell’associazione Noi Giovani -, ma anche per alcuni momenti di incontro e convivialità per promuovere le eccellenze imolesi, ad esempio ospitando aziende vinicole imolesi in alcune occasioni».

Dulcis

BACCANALE – OPERA DULCIS 

Collaborazione alla realizzazione di tre pannellature dipinte da ragazzi con arti di strada legate al tema del Baccanale 2014, “Orti e giardini” che valorizeranno il territorio e il contesto del Circondario Imolese. Tali opere rimarranno esposte presso il locale Opera Dulcis. La realizzazione si è svolta durante gli orari di apertura del locale dalle 9.00 alle 21.00. Gli artisti come si vede dalla foto che segue hanno anche potuto degustare il menù proposto dall’Opera Dulcis per il periodo del Baccanale.

isol7421 isol7401 img_8221 img_8208 img_8207

2014 – Edizione Rest-art 2.0

 

Evento REST-ART 2.0 (Rigenerazione Urbana) – 26/27/28 settembre 2014

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

RestArt alle porte del Parco delle Acque Minerali, portando in città arte, musica, sport e partecipazione giovanile. L’evento sponsorizzato dall’Avis Imola e patrocinato dal Comune di Imola e che si avvale dell’organizzazione dell’associazione NoiGiovani ha avuto luogo durante l’ultimo week-end di settembre. L’obiettivo era quello di portare a Imola la Street Art, cultura che sta prendendo piede in Emilia Romagna, regione diventata culla di manifestazioni di questo tipo. Tanti giovani ragazzi hanno dipinto i muri dei sottopassaggi di via F.lli Rosselli e di via Luigi Musso, mentre il resto della manifestazione, che ha avuto in programma, spettacoli, concerti organizzati da Ca’Vaina, mostre e tornei sportivi, si è svolta nella zona del Bar Renzo. Con questo evento si è cercato di fornire ai ragazzi della città, uno spazio in cui poter esprimersi e confrontarsi tramite un modo di fare arte, che appartiene prima di tutto alla cultura giovanile. L’arte dei graffiti ha le forme più svariate, quali volti, geometrie, sperimentazioni, fotografie, scritte, nomi. La Street-Art si prefigge, attraverso queste forme, l’obiettivo di risvegliare le coscienze, riattivare il senso civico, avvicinare le persone a questa pratica, ancora sconosciuta che solitamente viene giudicata rozza e incivile perché esce dalla logica dell’opera d’arte dentro il museo. Partecipanti circa 3000 persone nell’arco dei 3gg. 

Programma II EDIZIONE – Attività:

Il programma della 3 giorni prevede:

  1. Realizzazione di opere permanenti di STREET ART a cura di alcuni artisti affermati a livello internazionale sulle pareti:

  • del sottopassaggio di transito sotto l’ autodromo, posto in via Fratelli Rosselli – via Romeo Galli;

  • del sottopassaggio di transito sotto l’ autodromo, posto in via Atleti azzurri d’ Italia – zona Tosa;

  • superfice muraria del Bar Renzo all’interno del Parco.

  1. Area Sport: una parte (composta essenzialmente da gazebo) dedicata completamente allo sport : scopi, campagne, punto informativo, ecc. La restante parte allestire un campo da calcetto per organizzare un TORNEO di Street Football con libera iscrizione e partecipazione.

  1. MOSTRA ARTE & DESIGN & FOTOGAFIA: una mostra a partecipazione libera per tutti quelli che saranno gli artisti interessati ad esporre.

  2. Esibizione dal vivo di gruppi musicali selezionati da CA’ VAINA: un’area dedicata totalmente al centro di aggregazione Giovanile. Dove al suo interno potrete trovare materiale dedicato a tutte le iniziative, passate e future del centro sociale. Creare e collocare un palco dove far poter esibire all’interno di tutta la manifestazioni, band dal vivo provenienti dal bacino di artisti imolesi e circondario.

  3. Mercatino sociale: mercatini eco-sociali che includeranno la vendita di una serie di prodotti di artigianato locale, per esempio: dai lavorati tessili alla gioielleria fatti con ingegno e creatività dagli artisti stessi.

  4. Dimostrazione di PARKOUR a cura delle Associazioni Pantaria e Parkour Bologna.

  5. BAR RENZO: si organizzerà un aperitivo pomeridiano che vedrà coinvolgere esposizione degli elaborati e pannelli realizzati prima del festival dagli artisti locali imolesi in occasione di questo evento e altre iniziative in fase di sviluppo. Oltre a creare un punto di aggregazione giovanile in cui ci sarà un confronto e discussioni di varie tematiche legate ai giovani.

Tutto questo in una cornice dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari che aumenta l’interesse visto la sua importanza mondiale oltre a tutta la sua storicità.

REST-ART E’ MUSICA:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

REST-ART E’ RIQUALIFICAZIONE URBANA:

01 Giugno 2014

Discoteca Le Cupole – Ballo Liceale – 01 Giugno 2014

Collaborazione alla creazione dell’evento del ballo liceale denominato “PROM
2.00”, organizzato da un’altra Associazione di giovani imolesi per raccogliere fondi
per comprare libri da donare alla Biblioteca Comunale di Imola e abbonamenti per il
Teatro Stignani per la stagione 2014-2015. La serata ha visto la partecipazione di
oltre un migliaio di giovani che con l’acquisto della prevendita, dopo aver pagato
tutte le spese necessarie hanno permesso di donare 70 titoli alla Biblioteca e un
abbonamento per ogni indirizzo del Polo-Liceale.

Evento Fotografico Mirco Lazzari, Sala BCC

Giovedì 8 Maggio 2014 presso la sala BCC Città e Cultura di Imola, si svolta una serata in compagnia di uno dei più noti Reporter del Moto Mondiale. Tema caldo, quello dei motori per una settimana a tutto gas. Il programma della serata si è così svolto: una intervista al professionista e poi una serie di filmati ricchi di momenti suggestivi del Moto Mondiale e della SBK da lui immortalati sui vari tracciati mondiali, infine è stato illustrato l’ultimo libro da lui pubblicato “Una vita 300”. La serata patrocinata dal Comune di Imola ha visto coinvolgere come partner anche la banca BCC Ravennate Imolese che ha concesso la sala di Piazza Matteotti, la Concessionaria BMW di Imola, la Tenuta Cà Lunga e l’Associazione NOIGIOVANI che ha promosso e organizzato l’evento.

retro-nero

In collaborazione con:
Turbosport S.r.l.
Cà Lunga
NOIGIOVANI
Sala “BCC Città & Cultura”
Ma Lazzari
Con il Patrocinio del Comune di Imola.

 

Raduno Fotografico

GOLF CLUB LE FONTI – 29 Marzo 2014

Collaborazione alla realizzazione di un incontro fotografico, partecipando a creare
una community di fotografi, modelle e operatori del settore per valorizzare i luoghi
del nostro territorio e le eccellenze che lo compongono. Partecipanti circa 80
persone. La collaborazione e la nostra partnership è servita per far conoscere la
nostra realtà e attingere a nuovi contatti e per proporre ai nostri contatti una giornata
a contatto con la fotografia. Nostro patrocinio gratuito.

 

Photogallery dell’evento >>

 

2013 – Edizione Rest-art 1.0